Abitare in mansarda è uno stile di vita ”su misura”, un’esperienza unica dal sapore contemporaneo, che regala degli scorci panoramici davvero suggestivi.
Tetti spioventi, altezze asimmetriche e spazi racchiusi  sono le caratteristiche che possono rendere questo spazio confortevole, ma al tempo stesso anche difficile da abitare. Proprio per queste sue peculiarità è importante arredare una mansarda tenendo conto di accorgimenti utili, che permettono di sfruttare ogni suo angolo.

Come utilizzare una mansarda

Si possono trovare diverse funzioni d’uso per questo spazio:

  • Camera da letto: posizionare la proprio camera da letto in mansarda è sicuramente una soluzione romantica.  Per ottimizzare gli spazi è funzionale posizionare il letto nella zona di gronda più bassa. Un’ottima idea per vestire questa parete è trasformarla nella testiera stessa del letto. In precedenza, abbiamo visto alcuni consigli su come decorare la parete del letto
  • Salotto: l’atmosfera raccolta tipica della mansarda è l’ottimale per ospitare un salotto. Se l’altezza della mansarda lo consente è utile posizionare il divano nella parte bassa mentre in quella alta può essere allestita una parete attrezzata con TV
  • Sala da bagno: l’intimità della mansarda può essere il tocco che contraddistinguerà la sala da bagno. Al centro della stanza si può collocare una vasca da bagno che sarà il punto focale. Nella parte più alta un mobile da bagno, mentre nella zona di gronda più bassa si può collocare una cassettiera in cui riporre i tessili da bagno
  • Cabina armadio: la mansarda può diventare la cabina armadio dei sogni. La parte alta può ospitare un capiente armadio dalle ante scorrevoli, mentre la parte bassa può ospitare una scarpiera a vista che si sviluppa lungo tutta la lunghezza della parete
  • Camera per i bambini: Se si desidera dedicare un’area di casa ai bambini la mansarda offre una soluzione ideale. La parte alta può ospitare un comodo letto a castello e armadi, mentre quella bassa può trasformarsi in un’area giochi. In questo spazio l’altezza sarà un punto di forza che permetterà di rendere tutto raggiungibile dai bambini.
  • Sala lettura e studio: l’atmosfera raccolta e silenziosa della mansarda può rivelarsi eccezionale per dedicarsi allo studio e alla lettura. E’ possibile attrezzare la mansarda con una libreria su misura e con una scrivania

Arredare una mansarda scegliendo il colore giusto

Gli spazi ridotti e la poca luce sono gli aspetti che rischiano di penalizzare una mansarda.
Uno degli accorgimenti da seguire è senz’altro la scelta del colore delle pareti. Le nuance indicate per rendere lo spazio più ampio, esaltandone la luminosità, sono:

  • Il bianco e le tonalità calde come beige e crema: questi colori hanno la caratteristica di riflettere la luce diffondendola nell’intero spazio. Inoltre conferiscono all’ambiente un’atmosfera confortevole e avvolgente
  • Il grigio nelle sue sfumature più chiare esalta e contribuisce a creare dei giochi di luce all’interno della mansarda. I lucernari del soffitto permettono alla luce di entrare tagliando verticalmente la mansarda, creando delle zone di ombra
  • Total white che permette di donare omogeneità all’intero spazio. In questo caso per personalizzare una mansarda si può decidere di giocare con il colore dell’arredamento

Arredare una mansarda scegliendo i mobili giusti

I problemi più grandi sono le altezze diverse e la luce ridotta questi infatti influiscono sull’arredamento in maniera particolare.
Per non rischiare di chiudere e restringere l’ambiente occorre privilegiare mobili dalla linea pulita ed essenziale. I colori chiari nell’arredamento contribuiscono a riflettere la luce e armonizzare lo spazio. Questo creerà l’illusione di disporre di un ambiente più ampio.

I mobili da privilegiare sono quelli su misura che permettono di riempire le diverse altezze.

Per vivere al meglio una mansarda occorre ottimizzare lo spazio e renderlo il più funzionale possibile.
La parola d’ordine nell’arredare una mansarda è quindi, ”pochi e pensati”.

Se ti è piaciuto l'articolo condividi...Share on FacebookShare on LinkedIn